Sentiero dei Cerri Secolari

Inaugurato da recente, si presta sia per il trekking che per gli amanti della mountain bike. Situato in località Pastiroso nella Montagna di Basso a 1000 mt di altezza, si presenta come un percorso ad anello, dove sarà possibile immergersi in un fitto bosco di Cerri e Faggi, uniti ai vari frutti del sottobosco.

Torrente Peschiera

Altro itinerario offerto dalla Montagna di Basso. 
Il sentiero si trova nei pressi di località Cornaleta; da qui si scende nel fitto bosco per raggiungere la  fonte di Chiarito e successivamente il Torrente Peschiera.  
Suggestivo lo scenario che si presenterà, fatto di cascate di acqua, forre e ponti per oltrepassare il torrente. 

Piano Ruggio - Belvedere Malvento

Passeggiata per tutti a quota 1500 mt. Partendo da Piano Ruggio si attraversano verdi praterie in una festa di colori per le  fioriture primaverili,si osservano i fenomeni carsici, si entra nel bosco per trovare il faggio delle “sette sorelle”ed infine si  raggiunge il Belvedere, un terrazzo panoramico utilizzato in passato come stazione della teleferica per il trasporto del legname. Dal terrazzo è possibile vedere la piana di Castrovillari e di Sibari, e i costoni rocciosi di Serra del Prete dove sono localizzati alcuni Pini Loricati: Sui costoni è facile scorgere qualche scoiattolo che si arrampica sui pini e sulle rocce e grossi rapaci che volteggiano sulle calde correnti ascensionali.

Colle dell' Impiso (1573 mt)
Piani di Pollino (1774 mt)

Escursione di lunga durata ma non difficile, rappresenta l’escursione principale in quanto consente di visitare l’ambiente di maggiore importanza per il Pino Loricato. Si percorrerà Serra delle Ciavole dove vive il maggior numero di esemplari di grandi dimensioni di questo albero. Con le loro forme contorte acquisite nei millenni sfidando gli elementi naturali, ognuno di loro rappresenta un vero monumento arboreo. Lungo il sentiero si incontrano rocce su cui si notano “le rudiste”, resti fossili di molluschi oggi estinti.